Avverbi determinativi

    Morfologia

    Gli avverbi determinativi indicano luogo e tempo.

     

    1. Avverbi di luogo

    Gli avverbi di luogo indicano posizione vicina a chi parla (qui, qua, quaggiù, quas­sù) o lontana da chi parla (,, laggiù, lassù). La posizione vicina a chi ascolta sarebbe indicata da costì e costà (corrispondenti all’aggettivo dimostrativo codesto), che però si usano quasi soltanto per iscritto (parlando, molto poco fuori della Toscana). Fun­zionano come avverbi di luogo anche le particelle ci (e vi) (‘in questo luogo’ o ‘in quel luogo’) e la particella ne (‘da lì’).

    Altri avverbi di luogo indicano genericamente vicinanza, lontananza, posizione: vicino, lontano, davanti, contro, dietro, dopo, presso, sopra, sotto, ecc., che possono fun­zionare anche come preposizioni.

     

    2. Avverbi di tempo

    Gli avverbi di tempo indicano circostanze di tempo: oggi, ieri, domani, ecc.; ora, adesso, allora, poi, dopo, prima, ancora; presto, tardi, subito; spesso, sempre, mai, già.

    Tra gli avverbi di tempo hanno i gradi di comparazione presto, tardi, spesso (presto, [prima], prestissimo; tardi, più tardi, tardissimo, ecc.). Alterati: prestino, tardino, ecc.

     

    Chiavi di VIVIT: