"La Madonna dei filosofi"

    Letteratura e teatro

    Pubblicata da Gadda in volume nel 1931, √® una raccolta di testi pi√Ļ descrittivi che narrativi che prende il nome dal racconto lungo La Madonna dei filosofi uscito nel 1928 sulla rivista Solaria. 

     

    Il racconto che d√† il titolo alla raccolta √® a sfondo “giallo” e racconta la storia di un tentato omicidio, da parte di un’ex-amante, ai danni dell’ingegner Baronfo, innamorato di Maria Ripamonti, una dolce fanciulla che ha perduto in guerra il fidanzato Emilio. Il racconto √® denso di motivi autobiografici: Emilio √® figlio di un industriale andato in rovina per affari sbagliati e per aver voluto costruire una casa delle vacanze troppo dispendiosa; la morte di Emilio, inoltre, rimanda a quella del fratello dell’autore, Enrico, caduto al fronte.

    Nell’edizione del 1931al racconto vengono aggiunti altri pezzi fra cui spiccano Teatro e Cinema, ironici e divertenti spaccati di vita milanese.

    Materiali collegati
    Autori: 

    Chiavi di VIVIT: