, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

L'armata Brancaleone (1966) di Mario Monicelli

L'armata Brancaleone (1966) di Mario Monicelli

 

Film diretto da Mario Monicelli e sceneggiato dal regista con Age e Scarpelli. Interpreti: Vittorio Gassman, Carlo Pisacane, Catherine Spaak, Gian Maria Volonté, Enrico Maria Salerno. Considerato da molti il capolavoro di Monicelli e una delle vette più alte del cinema popolare italiano, il film "riprende fedelmente lo schema dei Soliti ignoti [...], con un gruppo di simpatici perdenti che si imbarca in un'impresa rispetto alla quale è assolutamente inadeguato, coniugandolo con la parodia del grande affresco medievale di stile hollywoodiano. [...] un film capace di inventarsi una lingua completamente nuova, a metà strada fra la parodia delle reminiscenze del latino liceale e il dialetto marchigiano, un 'volgare' creato in laboratorio, comico e scenografico almeno quanto i costumi cenciosi e le tetre ambientazioni, perfettamente credibili nella loro autenticità e del tutto fantasiose per quanto riguarda la veridicità della ricostruzione storica. Il road-movie si ricongiunge al viaggio picaresco e la commedia all'italiana va in trasferta nel tempo, quasi a recuperare le radici antichissime della propria cialtronesca tradizione (compresa quella della Commedia dell'Arte, di cui Monicelli è da sempre estimatore) e a riflettere su di esse e l'antropologia che ne discende" (G. Manzoli, Treccani, 2004). Lo stesso Monicelli ne girò un seguito, "Brancaleone alla crociate" (1970), che non fu però all'altezza del suo predecessore.Il titolo del film è entrato nel linguaggio comune per indicare un gruppo sgangherato e disorganizzato di persone dalle idee confuse.

 

 

Nell'immagine: l'armata Brancaleone in un fotogramma del film. Fonte: Wikipedia

Per approfondimenti: G. Manzoli, "L'armata Brancaleone", Enciclopedia del Cinema, Treccani, 2004

 

Materiali collegati