, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

"Il Principe"

Letteratura e teatro
Copertina dell'edizione del 1550

È un trattato politico in prosa scritto in volgare fiorentino e composto da 26 brevi capitoli con titoli in lingua latina. Machiavelli lo compone di getto; tra il luglio e il dicembre del 1513 mentre si trova all’ Albergaccio. Il Principe, dedicato a Lorenzo de’ Medici, nipote di Lorenzo il Magnifico, descrive le caratteristiche dei principati, i metodi da usare per mantenerli e conquistarli, i motivi per cui si possono perdere; l’ultimo capitolo consiste in una esortazione alla casa dei Medici perché prenda in mano le sorti dell’Italia e la liberi dagli stranieri.


Il Segretario fiorentino chiama il suo trattato con nomi diversi: De’ principati, De principatibus, De principe; verrà pubblicato postumo nel 1532, col titolo Il Principe e con quello passerà nella tradizione. Machiavelli ha suddiviso la sua opera solo in capitoli, tuttavia è possibile individuare quattro grandi temi così articolati: 1. I diversi tipi di principato (dal Capitolo I al Capitolo XI); 2. L’ordinamento militare (Cap. XII-XIV); 3. La figura del Principe (Cap.XV-XXIII); 4. La situazione italiana contemporanea all’autore (Cap.XXIV-XXVI).






Materiali collegati

Chiavi di VIVIT: