Veneto: tratti linguistici

    immagine

    Tratti fonetici comuni a tutta l'area settentrionale:

     

    Tratti fonetici esclusivamente veneti:

     

    • Pronuncia debole delle consonanti lunghe o rafforzate: povereto, profesione.
    • Pronuncia sonora della s intervocalica.
    • Sostituzione della l palatale (gl) con lj: famiglia>familia; quegli>queli
    • Passaggio di z sorda e sonora a s: sia per ‘zia’, sero per ‘zero’
    • c e g seguite da e o i sono pronunciate con un suono molto vicino alla z: zento per ‘cento’, arzento per ‘argento’, zente per ‘gente’.

     

    Tratti morfosintattici:

     

    • Rafforzamento di alcune congiunzioni subordinanti con l'aggiunta di che: mentre che, quando che, ecc. per cui mentre che andavo per 'mentre andavo', quando che torni per 'quando torni'.
    • Omissione delle preposizioni a e di prima di verbi all’infinito retti da un altro verbo: and√≤ vedere un nuovo film.
    • Nell’uso dei pronomi passaggio di gli a li e di si a ci (anche per ragioni fonologiche): lo avvert√¨ dicendoli che i lavori erano iniziati, vedrai che si rivedremo
    • Preferenza per il suffisso diminutivo –etto su –ino: macchinetta per ‘macchinina’
    • Frequenza del suffisso –aro anche al posto di –aio nei nomi di mestiere: barcaro, porcaro, casaro.
    • Uso della locuzione essere dietro a per ‘star facendo’: sono dietro a cucinare ‘sto cucinando’.
    • Uso di dietro per ‘dopo’: il giorno dietro per ‘il giorno dopo’

     

    Lessico:

     

    Come gi√† rilevava De Amicis nel suo ironico quadro sul parlante veneto, ci sono ancora delle parole tipicamente venete come balcone per ‘finestra’, sgabello per ‘comodino’, altana per ‘terrazza’, bagigi per ‘noccioline americane’, incapricciarsi per ‘intestardirsi’.

     

    Ci sono poi termini locali che si sono diffusi in tutta Italia: da gondola e calle con poi molte specialit√† gastronomiche come risi e bisi ‘riso e piselli’, polenta e osei ‘polenta con spiedini di uccellini’ , il pandoro, il formaggio asiago, i pasticcini ba√¨coli e zaleti.

    Materiali collegati
    Schede: