"Un giorno di fuoco" (explicit)

     

    Così termina il racconto Un giorno di fuoco

    […]Lei lo fiss√≤ con quei suoi occhi neri, insopportabilmente, poi butt√≤ l’asciugamani dentro casa e disse, a me ma per lui: - Tra dieci minuti ceniamo. Tu lavati le mani. Io scappo in chiesa a pregare per le anime delle vittime di Gallesio ed anche per l’anima sua. E chieder√≤ al Signore che ci perdoni tutto e ci illumini, perch√© tutto il male che capita su queste langhe la causa √® la forte ignoranza che abbiamo.

    Materiali collegati
    Autori: