La costruzione passiva

    Sintassi

     

    Sintassi

    In italiano la costruzione passiva “normale” si forma con l’ausiliare essere + il participio passato accordato in numero e genere con il soggetto. Lʼagente è di norma introdotto dalla preposizione da:

    Lʼincontro sarà condotto da un famoso giornalista.

    Per indicare che il processo espresso dal verbo è in atto si usa preferibilmente come ausiliare il verbo venire. Si confrontino questi due esempi:

    La porta è dipinta che esprime un’idea di stato

    La porta viene dipinta che indica un processo in atto.

    Anche in francese, inglese, spagnolo e tedesco si ha la costruzione passiva “normale”.

     

    Francese

    Il complemento d’agente o di causa efficiente è espresso in francese con la preposizione par:

    Es. L’arbre a été abattu par le bûcheron (L’albero è stato abbattuto dal taglialegna).

    Con i verbi che esprimono sentimento (aimer, haïr, détester, envier , estimer, respecter, craindre, honorer) o compagnia (accompagner, suivre, précéder, escorter), e quando l’agente della frase è inanimato si usa generalmente la preposizione de:

    Es. Jean est apprécié de tous ses collègues (Gianni è apprezzato da tutti i suoi colleghi).

    Tuttavia la frase Georges est aimée par Juliette (Giorgio è amato da Giulia) è grammaticalmente corretta.

     

    Spagnolo

    In spagnolo, come in italiano, si può distinguere tra uno stato e un processo in atto attraverso l’uso di ser e estar. Il primo verbo esprime il concetto di stato, mentre il processo in atto è espresso dall’ausiliare estar. Es. La puertà esta pintada de rojo (La porta è dipinta di rosso).

    Il complemento d’agente o di causa efficiente è espresso con la preposizione por:

    Es. El árbol ha sido derribado por el leñador (L’albero è stato abbattuto dal taglialegna).

     

    Tedesco

    In tedesco, l’ausiliare che forma la costruzione passiva è il verbo werden, unito, come per le altre lingue, al participio passato. Il complemento d’agente o di causa efficiente è reso dalla preposizione von + dativo:

    Das Gemälde wurde von meinem Onkel verkauft (Il quadro è stato venduto da mio zio).

    Tuttavia quando si ritiene che l’agente non abbia compiuto l’azione di proposito, ma sia il mezzo attraverso cui si svolge l’azione, si ricorre alla preposizione durch + accusativo:

    Die Brücke wurde durch Pioniere gesprengt (Il ponte fu fatto saltare dai guastatori).

    Come per le altre lingue considerate, il tedesco può formare il passivo anche con l’ausiliare sein essere’. Il passivo con il verbo sein di norma è usato per indicare lo stato nel quale si trova il soggetto del verbo come risultato di un’azione precedente; il passivo con il verbo werden, invece, si usa per riferirsi ad un’azione o ad un processo:

    Als ich um fünf kam, war die Tür geschlossen, aber ich weiß nicht, wann sie geschlossen wurde (Quando arrivai alle cinque la porta era chiusa, ma non so quando fu chiusa).

    I due tipi di passivi hanno distinti significati e, raramente, sono intercambiabili nel tedesco standard; ciò nonostante è importante sottolineare che nel parlato quotidiano il loro utilizzo non è sempre rispettato.

     

    Inglese

    Lʼinglese forma il passivo con l’ausiliare to be seguito dal participio passato del verbo ed esprime l’agente con la preposizione by:

    The book was written by Andrew. (Il libro è stato scritto da Andrea).

    Tuttavia, con i verbi trivalenti, che prevedono nella forma attiva un complemento diretto e uno indiretto, è possibile avere una costruzione passiva in cui il complemento indiretto della frase attiva diventa il soggetto del verbo (al passivo). L’agente, che può anche non essere espresso, è introdotto anche in questo caso dalla preposizione by.

    La frase Il libro è dato (da Andrea) a Michele corrisponde quindi sia a The book is given by Andrew

    to Michael sia  a Michael is given the book (by Andrew).

    Materiali collegati

    Tag:

    Chiavi di VIVIT: