, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

La TV italiana e la sua funzione morale ed educativa - 1

240Hz LED TV - Foto di LGEPR (CC BY 2.0)Quali erano i programmi televisivi della Tv italiana alla vigilia della sua nascita? Quali erano gli orientamenti? Quali i contenuti?

 

Negli anni immediatamente successivi all’inizio delle trasmissioni radiotelevisive la classe politica italiana e la Chiesa si occuparono anche dei contenuti delle trasmissioni televisive.

 

Nell’audio che segue tratto dal programma Terzo anello di Radio Rai 3 ascolterai alcune parti della trasmissione “La storia del tubo” di Peppino Ortoleva che a partire dal 13 gennaio 2003, per 40 puntate, racconta la storia parlata della TV italiana.

Nella prima trasmissione dal titolo “3 gennaio 1954. Tutto cominciò da allora?” ascoltiamo una breve sequenza in cui vengono spiegati gli orientamenti della TV tra gli anni Cinquanta e Sessanta.

 

 

Credits

Titolo: Storia del Tubo

Programma: Il terzo anello

Emittente: RAI Radio 3

Data: 13/01/2003

Per gentile concessione di Rai Teche

 

Secondo il regolamento di autodisciplina dei programmi televisivi la Tv è al servizio delle famiglie e del loro intrattenimento.

Secondo il regolamento di autodisciplina dei programmi televisivi obiettivo della TV era quello di istigare al vizio.

Secondo il regolamento di autodisciplina dei programmi televisivi nei programmi non si dovevano presentare positivamente fatti delittuosi.

Nel testo che hai ascoltato ci sono le seguenti parole ed espressioni. Per ognuna di esse abbina il significato corrispondente. Attenzione ci sono delle espressioni in più.

Famiglie - parenti - adatti regolamenti - adeguati provvedimenti - mettere a disposizione - portare a disposizione.

  • Porre a disposizione: parola
  • Nuclei famigliari: parola
  • Opportuni accorgimenti: parola