, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

Dolomiti-Unesco 7

Riflessione sulla lingua: accordo dei pronomi diretti atoni con il participio passato

 

Leggi e osserva la forma verbale evidenziata.

Il violoncellista ha scelto così il "suo" abete, accanto al quale è stata posta la scritta "La natura ci ha voluti così. La genialità dell'uomo ha scoperto la nostra vitalità sonora, la sua classe trasforma questa sonorità in emozioni forti".

 

Quando un pronome diretto atono di terza persona singolare o plurale (lo, la, li, le) precede il verbo al passato prossimo (o un altro tempo composto), il participio passato viene accordato nel genere e nel numero con il referente a cui il pronome si riferisce, anche in presenza dell’ausiliare AVERE (es. non appena ho visto Laura l’ho chiamata).

 

In presenza di pronomi complemento oggetto non di terza persona, come nel caso osservato sopra (la natura ci ha voluti così), l’accordo è facoltativo; è possibile infatti usare anche la forma senza accordo (la natura ci ha voluto così).

 

Vedi anche: Pronomi personali