, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

"Quaderno di traduzioni"

    Letteratura e teatro

    Quaderno di traduzioni contiene traduzioni delle opere di grandi poeti: da Yeats a Eliot, da Shakespeare a Joyce, dalla Dickinson a Guillén a Thomas, da Hardy a Kavafis. Molti di questi, afferma Montale, sono stati un suo punto di riferimento, primo fra tutti Eliot, con li quale entrò in contatto nel 1928 quando la sua poesia Arsenio venne pubblicata nella rivista Criterion, nella versione inglese di Mario Praz. Arsenio fu poi inserita nella seconda edizione di Ossi di Seppia uscita nello stesso anno.

    Materiali collegati
    Autori: 

    Chiavi di VIVIT: