, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

Il Giro d’Italia: dal '48 a Pantani

Nel prossimo video scoprirai alcuni episodi del ciclismo italiano più recente. Una prima parte è dedicata al dualismo (cioè al contrasto, alla rivalità) tra due grandi campioni che divisero l’Italia del secondo dopoguerra: Gino Bartali, detto “il Toscanaccio” dalla regione in cui era nato, la Toscana; e Fausto Coppi. Il ciclismo del Secondo dopoguerra vive le tensioni di tutto il paese: dapprima, nel 1948, il referendum per stabilire la forma politica da dare all’Italia (repubblica o monarchia); poi, quando l’Italia era in mano alla Democrazia Cristiana e al suo segretario, Alcide De Gasperi, il tentato omicidio a Palmiro Togliatti, segretario del Partito Comunista Italiano (PCI o semplicemente PC). In un secondo spezzone scoprirai il ciclismo degli ultimi decenni, di cui spesso il doping è protagonista: vittima eccellente di questa stagione di esasperato agonismo è stato l’ultimo campione del ciclismo italiano, Marco Pantani.

 

Titolo: Festa di maggio: il Giro per le strade d'Italia - Ma dove vai Italia in bicicletta?

Programma: La storia siamo noi

Emittente: Rai Tre

Data: 07/05/2008

Per gentile concessione di Rai Teche.