, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

"La Madonna dei filosofi"

    Letteratura e teatro

    Pubblicata da Gadda in volume nel 1931, è una raccolta di testi più descrittivi che narrativi che prende il nome dal racconto lungo La Madonna dei filosofi uscito nel 1928 sulla rivista Solaria. 

     

    Il racconto che dà il titolo alla raccolta è a sfondo “giallo” e racconta la storia di un tentato omicidio, da parte di un’ex-amante, ai danni dell’ingegner Baronfo, innamorato di Maria Ripamonti, una dolce fanciulla che ha perduto in guerra il fidanzato Emilio. Il racconto è denso di motivi autobiografici: Emilio è figlio di un industriale andato in rovina per affari sbagliati e per aver voluto costruire una casa delle vacanze troppo dispendiosa; la morte di Emilio, inoltre, rimanda a quella del fratello dell’autore, Enrico, caduto al fronte.

    Nell’edizione del 1931al racconto vengono aggiunti altri pezzi fra cui spiccano Teatro e Cinema, ironici e divertenti spaccati di vita milanese.

    Materiali collegati
    Autori: 

    Chiavi di VIVIT: