I quotidiani sportivi

I quotidiani sportivi

Il primo numero della "Gazzetta dello Sport" con il colore rosa: uscì il 2 Gennaio 1899.

Fonte: Wikipedia. Licenza: pubblico dominio.

 

I quotidiani sportivi

La stampa sportiva si sviluppa in Italia alla fine del XIX secolo, con la nascita di redazioni specializzate all'interno dei maggiori quotidiani e di fogli tematici come "Il ciclista" e "La tripletta". Dalla fusione di queste due testate, in particolare, nasce nel 1896, a Milano, la "Gazzetta dello Sport", che esce inizialmente con cadenza bisettimanale per trasformarsi in quotidiano nel 1919, divenendo in breve tempo il giornale sportivo pi√Ļ diffuso in Italia. Il suo caratteristico colore rosa, simbolo distintivo del quotidiano, fu poi adottato (dal 1931) anche per la maglia che identifica il leader della classifica generale in occasione del Giro d'Italia, competizione organizzata dalla stessa "Gazzetta dello Sport". Nel frattempo erano nate anche altre testate sportive di grande diffusione. Innanzitutto, "Il Corriere dello Sport": fondato nel 1924 a Bologna, ma trasferito a Roma nel 1927 e rinominato "Il Littoriale", riprese il nome originale nel 1943 e si afferm√≤ poi come il maggiore concorrente della "Gazzetta", grazie alla vasta penetrazione nell'Italia meridionale e alla fusione, nel 1977, con il bolognese "Stadio". In secondo luogo, "Tuttosport": fondato nel 1945 a Torino, divenne quotidiano dal 1951, posizionandosi come terzo giornale sportivo del paese, grazie soprattutto alla forte attenzione nei confronti della Juventus, squadra di calcio con il pi√Ļ alto numero di sostenitori nel nostro paese.

 

Per approfondimenti:

Fabio Rossi, Antonio Ghirelli, Aldo Grasso, Fabio Ciotti, "Sport e comunicazione nella società moderna", Enciclopedia dello Sport, Treccani, 2003

Materiali collegati