, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

Dal "Canzoniere": Quando io movo i sospiri a chiamar voi (V)

Nel nome della donna che il poeta ama è già scritta la lode (Laudando), perciò chi lo pronuncia inizia da subito a renderle omaggio. Questo è il tema del sonetto Quando io movo i sospiri a chiamar voi.  L’alloro, pianta sempreverde sacra ad Apollo, è il simbolo della gloria poetica, della laurea che echeggia nel nome impresso da Amore nel cuore di Petrarca.

 

Quand’io movo i sospiri a chiamar voi,

e ‘l nome, che nel cor mi scrisse Amore,

LAUdando s’incomincia udir di fore

il suon de’ primi dolci accenti suoi. 

 

Vostro stato REAl, che ‘ncontro poi,

raddoppia all’alta impresa il mio valore;

ma, — TAci, — grida il fin: — che farle onore

è d’altri omeri soma, che da’ tuoi —. 

 

Così LAUdare, e REverire insegna

la voce stessa, pur ch’altri vi chiami,

o d’ogni reverenza, e d’onor degna; 

 

se non che forse Apollo si disdegna,

ch’a parlar de’ suoi sempre verdi rami

lingua morTAl presuntüosa vegna. 

 

Materiali collegati
Autori: 
Schede: 

Tag:

Chiavi di VIVIT: