, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

Congiunzioni coordinanti

    Morfologia

    Le congiunzioni coordinanti si dividono in vari tipi:

     

    - copulative: servono a unire due parole o frasi, anche esprimendo negazione: e, ed, anche,, neppure, nemmeno, neanche, inoltre, per di più;

     

    - disgiuntive: separano due parole o frasi, escludendone una: o, oppure;

     

    - avversative: contrappongono due parole o frasi: ma, però, bensì, anzi, tuttavia, in­vece, nondimeno, pure, eppure, piuttosto. Tutte queste congiunzioni hanno anche valore di congiunzione testuale;

     

    - esplicative: precisano un’idea rispetto alla precedente: cioè, ossia, infatti;

     

    - correlative: mettono in relazione due o più elementi per mezzo di congiunzioni copulative o disgiuntive: sia... sia, o... o, così... come, tanto... quanto, non solo... ma anche, né... né;

     

    - conclusive: già segnalate sopra come congiunzioni testuali, servono a concludere quello che si è detto: dunque, quindi, perciò, per­tanto, ebbene.