, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

Chiamate Roma 3131

    Moccagatta, Taddei e Boncompagni in "Chiamate Roma 3131". Fonte: Rai Teche

    In onda dal 7 gennaio 1969 sul Secondo Programma (poi Radiodue), è stata l'unica trasmissione radiofonica italiana basata sull'intervento telefonico degli ascoltatori fino all'avvento delle radio libere a metà degli anni settanta. Inizialmente condotto da Franco Moccagatta, Gianni Boncompagni e Federica Taddei, "Chiamate Roma 3131" ha introdotto il dialogo in diretta con il pubblico ed è diventato in poco tempo il programma più seguito della radio italiana, con punte di oltre dieci milioni di ascoltatori. Per la prima volta, la radio si apriva al confronto diretto con la gente comune, rispondendo alla domanda di una comunicazione meno unidirezionale e più partecipativa. La radiofonia privata ne riprese a piene mani il modello, efficace ed economico, sottraendo audience alla trasmissione così come alla radiofonia pubblica nel suo complesso: ne conseguì una crisi che portò alla trasformazione del programma prima in "Sala F" (1976-79), con uno staff di sole donne, e poi in "Radiodue 3131" (1979-93), sotto la guida di Corrado Guerzoni. Aggiornato più volte nel titolo e nelle tematiche, e affidato a conduttori sempre nuovi,  "3131" è stato riproposto fino al 2006, senza mai intaccare la sua caratteristica formula di contatto con gli ascoltatori. 

     

    Riferimenti bibliografici: "Chiamate Roma 3131", Enciclopedia della Radio, Garzanti, 2003, pagg. 164-166

    Immagine gentilmente concessa da Rai Teche.

    Materiali collegati

    Tag:

    Chiavi di VIVIT: