, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

"Canzoniere" - Le antitesi e le coppie

Il critico Emilio Bigi[1] individua come caratteristiche principali dello stile del Canzoniere la contrapposizione fra parole e concetti – le antitesi vita/morte, pace/guerra, dolce/acerbo - e la presenza di coppie, cioè di due aggettivi, sostantivi, verbi o frasi che esprimono un unico concetto (solo e pensoso; passi tardi e lenti). Attraverso un uso sapiente del linguaggio, Petrarca ricompone e riporta a equilibrio il suo tormento interiore e il contrasto fra opposte passioni.

 

 


[1] Tratto con adattamenti da: E. Bigi, Dal Petrarca al Leopardi: studi di stilistica storica, in Alcuni aspetti dello stile del canzoniere petrarchesco, Milano-Napoli, Ricciardi, 1954. Emilio Bigi (1916-2009) è stato professore emerito di letteratura italiana nelle Università di Trieste, Pisa e Milano e condirettore del «Giornale storico della letteratura italiana»

 

Materiali collegati
Autori: 

Chiavi di VIVIT: