, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

9.3.3. "Frittura cervellotica"

    Cucina
    La cucina futurista. Fonte: http://blogletteratura.com/

    (Da “La Cucina italiana”, MAGGIO 1930, p. 5)

     

    Una ricetta di Fernando Cervelli

    Frittura cervellotica

     

    Blò-glò-blò-blò-glò-glò! Quando l’olio che sia di sentorpiccante canta così, farvi annegare romboidi di cervello d’animali vigorosi prima fatti stemperare — i romboidi e non gli animali — nell’acqua caldasemibollente.

     

    Crz crzz crzzz crzzzz... quanto in tono minore la padella canta così, togliere precipitosamente i pezzi: caricare subito su altrettante piattaforme di sfilacci di calze di suocera (foglie d’indivia verdissime) prima spruzzate d’aceto millaromatico, nel centro d’ogni rombo un chiodo di garofalo: servire in tavola scottante, mentre ancòra l’olio rimasto sui romboidi continua la sua canzone esplosiva pronunciando a denti stretti un ben marcato, viva Marinetti. — FERNANDO CERVELLI.