, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

1. Periodizzazione della migrazione italiana

    Emigrazione e lingua italiana nel mondo
    immagine

    Nella migrazione italiana possiamo individuare quattro fasi (cfr. Turchetta 2005 pp. 7-8):

     

    (a) Secolo XIX e fino alla prima guerra mondiale (1920-1921): società rurale.

     

    (b) Periodo fascista: emigrazione temporanea per attività lavorative (ad esempio edilizia nelle colonie italiane) e campagne militari.

     

    (c) Anni ’40-’60 del ’900: migrazioni transoceaniche di professionisti, in particolare verso l’Argentina peronista. Molte imprese italiane impiantano all’estero industrie e stabilimenti, trapiantando tecnici e professionisti che daranno luogo a iniziative imprenditoriali private nei nuovi Paesi.

     

    (d) Dagli anni ’60 del ’900: migrazioni verso l’Europa industrializzata (Svizzera, Francia, Germania, Belgio ecc.). Migrazioni verso i diversi continenti di popolazione giovane professionalmente caratterizzata (economisti, ricercatori, industriali, imprenditori ecc.).