, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

In principio era… la draisine

La bicicletta è uno dei mezzi di trasporto più diffusi nel mondo. Il primo modello fu realizzato nel 1817 in Germania da Karl von Drais. In onore del suo inventore prese il nome di draisine (in italiano draisina). La draisina pesava 22 chili. Essa si spostava grazie alla spinta dei piedi sul terreno. Il suo inventore vi percorse un tragitto particolarmente lungo per quei tempi: 13 km in poco meno di un'ora.

 

La draisina ebbe un rapido ma breve successo. Dovettero trascorrere altri cinquanta anni prima che tale invenzione diventasse davvero popolare. Negli anni Sessanta dell’Ottocento fu dapprima costruita la boneshaker poi la high bicycle, conosciuta in Italia come la “Gran Bi”. La boneshaker introdusse un’importante novità: i pedali. Le sue ruote, però, erano in ferro e senza copertoni.

DraisineBoneshakerhigh bicycle

 

Nei decenni successivi il modello della bicicletta conobbe due importanti innovazioni:

 

1) la trazione passa dalla ruota anteriore a quella posteriore, grazie all’introduzione della catena;

2) le ruote vengono rivestite con copertoni di gomma.

 

All’inizio del nuovo secolo la bicicletta è diventata un mezzo di trasporto molto diffuso. Il successo è tale che, dopo le prime grandi “classiche” (le corse come la Milano-Sanremo, la Parigi-Roubaix, ecc.), nascono le prime corse a tappe: nel 1903 viene inaugurato il Tour de France; sei anni più tardi nasce il Giro d’Italia.