, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

Il linguaggio dello sport

Già in questo primo video che ti abbiamo proposto ti sarai accorto che la lingua del ciclismo è una lingua “speciale”. Come tutti i linguaggi “settoriali” (cioè, utilizzati da gruppi sociali o professionali), il “linguaggio sportivo” è fatto di “tecnicismi” (termini specifici di un determinato campo di attività o conoscenza) e di molti forestierismi (parole straniere che vengono “importate” con lo stesso sport: dall’inglese, ad esempio, per il calcio, la pallacanestro, ecc.).

 

Oltre a questi aspetti comuni a tutti i linguaggi settoriali, il linguaggio sportivo ha una forte tendenza ad un uso espressivo della lingua. L’espressività linguistica è ottenuta attraverso:

 

a. Usi figurati del linguaggio.

b. Metafore.

c. Neologismi (“parole nuove”).

d. Alterati (diminutivi, accrescitivi, ecc.).

e. Ricorso a epiteti (“aggettivi”) fissi o a soprannomi.

 

Riascolta il brano e presta attenzione a questi aspetti della lingua.

 

Titolo: Festa di maggio: il Giro per le strade d'Italia - Gli anni dei pionieri

Programma: La storia siamo noi

Emittente: Rai Tre

Data: 06/05/2008

Per gentile concessione di Rai Teche.

Tag:

Chiavi di VIVIT: