, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

Caravaggio, "Davide e Golia"

Caravaggio, “Davide e Golia”, Roma, Galleria BorgheseProbabilmente a Napoli Caravaggio dipinge anche uno dei suoi più complessi e misteriosi dipinti. È Davide con la testa di Golia. Secondo Gian Pietro Bellori, un antico biografo di Caravaggio, il dipinto sarebbe stato fatto per il cardinale Scipione Borghese. Quest’ultimo stava cercando di ottenere la grazia per Caravaggio, accusato di omicidio e condannato alla decapitazione [taglio della testa].

 

Caravaggio, Davide e Golia, dettaglio della spada.Davide, il giovane che nella Bibbia è trionfante della vittoria, ha in verità un’espressione triste: guarda la testa di Golia con un volto pieno di compassione. Egli tiene nella destra una spada, sulla cui lama si legge H AS O S. Secondo gli studiosi le lettere incise significherebbero HumilitAS Occidit Superbiam (“l’umiltà uccide la superbia”), una citazione latina di sant’Agostino. Con questa frase Caravaggio avrebbe indicato se stesso che si umilia per ottenere la grazia. Proprio Caravaggio, infatti, si autorappresenta nella testa mozzata [tagliata]di Golia che Davide tiene nella mano sinistra.

Ma c’è di più prosegui il percorso e leggi cosa scrive König.