, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

Gli alterati

Raffaele De Grada, “Stagno” (1936-1942) (fonte Artgate Fondazione Cariplo)

Raffaele De Grada, “Stagno”, olio su tela, 1936-1942, Fondazione Cariplo. Licenza CC-BY-SA-3.0, via Wikimedia Commons

Rileggi questo brano: «La chiesa di Colle, in cima a un poggetto aguzzo […] suonava. La campagna dinanzi alla Casuccia era coltivata; ma senza case. Soltanto un poderuccio; che pareva ficcato dentro un cocuzzolo di creta».

 

Poggetto e poderuccio sono degli alterati: essi derivano rispettivamente da “poggio” e “podere”, che si definiscono “basi lessicali”. In italiano, una parola può subire una variazione attraverso l’aggiunta di un suffisso che ne precisa le dimensioni (grande o piccolo) e il valore (positivo o negativo): così, ad esempio, la base lessicale scarpa può essere alterata in scarpetta e scarpina ‘piccola scarpa’, scarpona ‘grande scarpa’, scarpuccia ‘scarpa piccola e graziosa’, scarpaccia ‘brutta scarpa’.

 

Ecco l’elenco dei più diffusi suffissi italiani, il loro significato e qualche esempio:

 

 

-ino

diminutivo

bicchierino, gattino, piattino, paesino, ragazzino, tavolino, topolino

-etto

diminutivo e vezzeggiativo (che indica una particolare affettuosità)

bacetto, cameretta, libretto, pranzetto, viaggetto

-ello

diminutivo

alberello, asinello, storiella

-otto

diminutivo

giovanotto, passerotto

-uccio

diminutivo, a volte con valore vezzeggiativo o peggiorativo

avvocatuccio, calduccio, casuccia

-ucolo

diminutivo e peggiorativo

donnucola, poetucolo

-acchiotto

diminutivo e vezzeggiativo

furbacchiotto, orsacchiotto, volpacchiotto

-iciattolo

diminutivo e peggiorativo

fiumiciattolo, mostriciattolo

-one

accrescitivo

donnona, omone, valigiona

-acchione

accrescitivo con una connotazione ironica

furbacchione, mattacchione

-accio (-azzo)

accrescitivo con valore peggiorativo

amorazzo, coltellaccio, codazzo

-astro

accrescitivo con valore peggiorativo o attenuativo (nel caso di aggettivi)

medicastro, dolciastro

-ognolo, -occio

attenuativo (limitatamente a una base lessicale aggettivale)

azzurrognolo, rossiccio, sudaticcio