, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

Cronologia

La nascita

1926

24 marzo 1926 - Dario Fo nasce a Sangiano, piccolo centro sul Lago Maggiore in provincia di Varese, figlio di Felice e Pina Rota. Il padre, socialista e attore in una compagnia amatoriale, lavora come capostazione.

A Milano

1940

Dario si trasferisce a Milano per studiare all’Accademia di Brera.

La Repubblica di Salò

1943

Si arruola come paracadutista nella Repubblica di Salò, da dove fugge trascorrendo gli ultimi mesi della guerra nascosto in una soffitta.

La radio

1950 - 1952

Dal 1950 Fo comincia a lavorare per la RAI come attore e autore di testi satirici. È del 1952 la serie di suoi monologhi radiofonici intitolata Poer nano.

Le prime rappresentazioni

1953 - 1954

Con Franco Parenti e Giustino Durano firma e rappresenta nel Piccolo Teatro di Via Rovello le commedie di satira politica e sociale Dito nell’occhio e Sani da legare.

Il matrimonio

1954

Sposa Franca Rame, figlia di una famiglia di teatranti.

Il cinema

1955 - 1958

Lavora come soggettista per il cinema.

La radio

1956

Scrive e interpreta, insieme a Franco Parenti, un varietà radiofonico intitolato Non si vive di solo pane.

La Compagnia Dario Fo-Franca Rame

1958

Con la moglie, Dario fonda la Compagnia Dario Fo-Franca Rame.

Canzonissima

1962

Dario e Franca preparano una serie di brevi pezzi per lo spettacolo di varietà televisivo della Rai Canzonissima. Per la loro acuminata satira politica, la censura della Rai interviene così pesantemente che i due abbandonano lo spettacolo.

L’Associazione Nuova Scena

1968

Dario e Franca, fondano l’Associazione Nuova Scena, con l'obiettivo di ritornare alle origini popolari del teatro ed alla sua valenza sociale; le rappresentazioni avvengono in luoghi alternativi ai teatri e a prezzo politico.

Il rapimento di Franca

1974

Un gruppo di fascisti rapisce Franca Rame per colpire le idee rivoluzionarie sue e di Dario. Per fortuna, Franca può tornare sul palcoscenico due mesi dopo con Basta con i fascisti! monologhi scritti dalla coppia insieme a Lanfranco Binni.

La televisione

1977

Dopo quindici anni di assenza, Dario e Franca tornano in televisione per un ciclo chiamato Il teatro di Dario Fo. La serie, e in particolare Mistero buffo, attira l'attenzione del Vaticano che per bocca del cardinale Poletti reagisce molto duramente al linguaggio trasgressivo delle rappresentazioni.

New York

1980

Dario e Franca sono invitati a partecipare al Festival del Teatro Italiano a New York, ma non viene concesso loro il visto di ingresso negli USA.

Il Sonning Prize

1981

Fo riceve il Sonning Prize all’Università di Copenhagen.

Il Premio Eduardo

1986

Fo riceve il Premio Eduardo nell’ambito di Taormina Arte. Dario e Franca ottengono il visto per gli USA e vi rappresentano il loro teatro.

L’Obie Prize

1987

Fo riceve l’Obie Prize a New York. Cura la regia del Barbiere di Siviglia di Rossini alla De Nederlandse Opera di Amsterdam, più tardi messo in scena anche al Teatro Petruzzelli di Bari.

A Parigi

1990

Su invito di Antoine Vitez, Fo dirige una sua produzione alla Comédie Française di Parigi.

L’"Italiana in Algeri"

1994

Cura la regia dell’Italiana in Algeri di Rossini al Rossini Opera Festival di Pesaro.

La malattia

1995

Una ischemia cerebrale costringe Dario a fare una pausa dal teatro.

Il Premio Nobel

1997

Dario Fo viene insignito del premio Nobel per la letteratura. Riceve la Medaglia d’oro ai benemeriti della cultura e dell’arte da parte della Presidenza della Repubblica Italiana.

Laurea honoris causa

1999

Gli viene attribuita, insieme a Franca Rame, la laurea honoris causa all'Università di Wolverhampton.

Nuove attività

2003

L'avvento del secondo governo Berlusconi induce Fo a scrivere e recitare nuove opere di satira politica; nascono così Ubu rois, Ubu bas e L’Anomalo bicefalo. Di quest'ultima commedia viene temporaneamente impedita la diffusione televisiva a causa della querela presentata da Marcello Dell’Utri, in quanto l'opera cita alcune sue vicende giudiziarie. Contemporaneamente, insieme a Giorgio Albertazzi, Fo porta in scena una serie di spettacoli-lezioni sulla storia del teatro in Italia, trasmessi anche in televisione su Rai 2. Nello stesso anno, cura la regia di Il viaggio a Reims di Rossini per la Finnish National Opera di Helsinki.

Laurea honoris causa a Parigi

2005

Riceve la laurea honoris causa alla Sorbona di Parigi.

Laurea honoris causa a Roma

2006

Riceve la laurea honoris causa all’Università di Roma La Sapienza.

I disegni in mostra

2012

Il 24 marzo, giorno del suo ottantaseiesimo compleanno, Fo inaugura la mostra Lazzi Sberleffi Dipinti presso il Palazzo Reale di Milano, nella quale sono esposti più di 400 disegni e dipinti che percorrono tutto l'arco della sua vita e della moglie Franca Rame.

Muore la moglie

2013

Muore la moglie Franca Rame.