, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

G.B. Moroni, "Ritratto di uomo con lettera" (L'Avvocato), 1570-75

G.B. Moroni, "Ritratto di uomo con lettera" (L'Avvocato), 1570-75

Giovanni Battista Moroni, "Ritratto di uomo con lettera" (L'Avvocato), olio su tela, 1570-75 circa. National Gallery, Londra.

Il modello vestimentario è perfettamente conforme ai “figurini” illustrati nel Libro del Sarto della Fondazione Querini Stampalia di Venezia, che dal secondo decennio del secolo XVI è stato, per molto tempo, il manuale di riferimento per i sarti. Qui l’uomo è di tre quarti, barba e baffi grigi, elegante nella postura, essenziale nell’abbigliamento che fa leggere in questo comportamento l’adozione dei rigorosi dettami prescritti dalla saggistica tardo quattrocentesca rivolti all’educazione aristocratica. Il nero dell’abito è solo in apparenza unito e privo di colore. Tessuti diversi (forse un velluto lavorato con raso o taffetas) che nel gioco delle fasce verticali, creano un effetto di decorazione di estrema ricercatezza, sottolineata dal candore del collo e dei polsini, arricciati in una discreta gorgera.

Fonte: Wikimedia Commons. Licenza: pubblico dominio.

Materiali collegati

Galleria:

Tags:

Chiavi di VIVIT: