, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

"Momolo cortesan"

    Letteratura e teatro

    La commedia viene rappresentata con questo nome al teatro San Samuele di Venezia durante il carnevale[1]; in seguito prenderà il titolo di L’uomo di mondo. La parte del protagonista recitata dall’attore Francesco Golinetti, che nella compagnia interpretava il ruolo di Pantalone, è scritta per intero. Il protagonista è Momolo (diminutivo di Girolamo) un giovane mercante veneziano di cui è innamorata la bella Eleonora. Anche Momolo è innamorato di lei ma finge indifferenza perché teme di perdere la sua libertà. Alla fine il giovane, dopo aver sperimentato passioni e inganni, deciderà di mettere la testa a posto e sposerà Eleonora.


    Questa commedia ebbe molte repliche. Sull’onda del successo, Goldoni scrisse Momolo sul Brenta e Il mercante fallito che in seguito presero rispettivamente il titolo di Il prodigo e La bancarotta. Le tre commedie – che contengono ancora parti recitate “a soggetto”, cioè utilizzando solo un canovaccio – rappresentano il primo tentativo di Goldoni di dare forma stabile al testo teatrale e in seguito verranno scritte per intero.



    [1]A Venezia i teatri aprivano i primi giorni del mese di ottobre e chiudevano l’ultimo giorno di carnevale.

    Materiali collegati
    Autori: 

    Chiavi di VIVIT: