, dopo l'accesso o la registrazione il tuo account verrà connesso.

"Mistero buffo"

Letteratura e teatro

È l’opera più famosa di Dario Fo, che ha visto tre versioni accresciute lungo gli anni, centinaia di repliche, edizioni televisive e rappresentazioni all’estero. Il titolo, che riprende quello del poema teatrale di Majakovskij (1918), allude al percorso compiuto dall’attore-giullare Fo alla riscoperta di una cultura di classe affrancata dalle mistificazioni, portando in scena monologhi che si ispirano a storie evangeliche, riproposte in chiave popolare dal narratore. Negli anni successivi alla prima rappresentazione, viene aggiunto un prologo, La fame dello Zanni, reso celebre dall’uso particolarmente felice del grammelot.

Materiali collegati
Autori: 
Schede: 

Tag:

Chiavi di VIVIT: